La Vecchia

Gemma du Sodu, Lino Bigen, Elvira Grosso e il Feru erano alcuni dei proprietari di questa fertile sponda, esposta ad ovest e rinomata per la vocazione alla coltivazione dell'uva Nibiö, antica varietà di Dolcetto.

Questi si riferivano alla loro parte di vigna chiamandola alcuni "il rosso dell’uovo", altri "il cuore della valle", vantandosi ognuno di avere l'appezzamento migliore.

Fu così che, quando ci accingemmo all'acquisto di questi terreni, ardua fu la trattativa, poiché quale cifra si poteva pretendere per una vallata con due cuori e per un uovo da due rossi?

Mappa Vigneto La Vecchia

Scheda tecnica

Denominazione: La Vecchia – Dolcetto di Ovada doc

Vitigno: Nibiö, antica varietà di Dolcetto dal peduncolo rosso

Vinificazione: macerazione con le bucce 15 giorni circa, a seconda dell’annata

Maturazione: affinamento 1 anno in legno e 6 mesi in bottiglia

Caratteristiche organolettiche:
Color rosso violaceo carico che deriva dalla perfetta maturazione delle uve.
Profumo fragrante e intenso con sentori di piccoli frutti di bosco e confettura.
In bocca è rotondo, caldo

Temperatura di servizio: da 14 a 16 °C – 57/60 °F

Gradazione: da 12% a 13,5% vol

Capacità bottiglie: 0,75 l

Bottiglia La Vecchia